2° Classificata “ I Contest Poesia Sacra” e Menzione speciale per “ la valenza filosofica dell’opera” 10 ottobre 2014

HO PARLATO CON DIO
Ho litigato con Dio e gli ho chiesto
Il motivo di tanta sofferenza,
di questo immenso dolore,
di lacrime oscure e profonde.
Ho supplicato Dio di spiegarmi
Perché il mondo ci fa così male,
Perché ci regala persone speciali
Se poi se le riprende e a noi mozza le ali.
Ho pianto con Dio mostrando
Il lato più debole e bello del mondo,
quello di occhi che hanno visto troppo orrore attorno.
Ho dialogato con Lui, gli ho domandato
Quale senso avesse questa vita
Se prima o poi sarà finita,
se sprechiamo il tempo ad odiare
e non invece ad amare.
Ho pregato Dio
Per la pace del mondo,
l’ho pregato dal profondo
per mettere a tacere il male di ogni giorno,
il male che opprime ogni singola vita che ci sta attorno.
Ho conosciuto Dio,
il conoscere mi ha cambiato la vita,
quell’attimo ha cambiato l’eternità,
quella luce ha vinto l’oscurità.
Ho amato Dio e continuo ad amarlo,
mi ha salvato da una fine certa,
mi ha portato via dalla tormenta,
l’ho amato, lo amo così tanto,
lo sento vicino ad ogni passo,
lo sento con me ad ogni ostacolo.
Ho fatto pace con Dio e ho capito
Che la vita è un dono profondo,
data con un amore che va oltre questo mondo,
e che essa non va capita e odiata
bensì amata e rispettata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *