Concorso Nazionale Poesia Sacra

Preghiera portatori
Preghiera in onore di *“Maria SS. Scala del Paradiso”*

O Madre Divina,
Tu che sei anello di congiunzione tra la fragile natura umana ed
il Divino Creatore.
Tu che sei mediatrice intercedi a ogni nostra intima e terrena
aspirazione.
Noi a Te aneliamo o Pia Madre: spiraglio di Luce nell’immenso
e periglioso buio terreno.
A Te volgiamo la mente, il pensiero, lo sguardo fiducioso e guidaci
nell’incedere prosieguo dell’umano cammino.
O dolcissima Madre, accoglici sotto il tuo manto protettivo, quali
testimoni di entusiasmante Fede, Verità, Speranza, Gioia e Luce.
Noi come strumenti ed operatori di Pace, Ti invochiamo quale
Ispiratrice, Fautrice e Protettrice col titolo di “Maria SS. Scala del Paradiso”.
O Maria Scrigno di impareggiabili umane e celestiali virtù,
aleggia vigile sull’intera Tua Diocesi e su noi portatori tuoi devoti,
che, ammaliati, contempliamo l’alone dell’ammantata Tua sacra
effigie. Amen

Vincitrice del I° contest di poesia sacra 10 ottobre 2014

A Maronna a Scala

‘Nta na timpa sugnu assittata
e mi guodu u friscu
ra sirata.
Spingiu l’uocci o cielu
e na fimmina ammantata
mi cumpari.
Bedda Matri
propriu Vui siti?
A mmia propriu cumpariti?
Figghia bedda,
chi fai duocu sula sulidda?
Rammi a manu e ciana a scalidda.
Matri mia chi siti bedda ‘nvisu
cu Vui viegnu puru ‘nPararisu!

autore Cannarella Corradina

Poesia vincente 2° contest 01/08/2015

La luce negli abissi
Lentamente scivola
una barca tra le onde.
Non una bussola
a indicarle la rotta;
non un timone
a governarla.
Intorno, tutto tace:
E’ pace!
Il tramonto arriva;
le tenebre l’avvolgono;
la tempesta la sorprende.
Le onde la capovolgono:
E’ la fine!
Lentamente affonda
e scompare.
Una luce emerge dagli abissi:
-Dio è con me!
Assi di legno
galleggiano in mare.
Un grido corale:
-Mio Dio t’importa di noi?
Cessò la tempesta.
Cessò la paura.
Il cuore si aprì, con fede e speranza,
alle assi di legno parlanti.
Una croce di legno
emerge dal mare;
uomini aggrappati
all’ancora di salvezza.
-Pregate mia Madre, questo io vi dico!
Uomini e donne,
in preghiera raccolti,
alla riva, senza dubbi ci porti!

autore Cannarella Corradina

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *